Giuseppe-Enrico-Franchi

Giuseppe Enrico Franchi

34BIGTHINGS: UN ALTRO TIPO DI STARTUP

La visione popolare della startup è dominata da un approccio creativo: dato un concept di fondo, si cercano capitali per supportarne lo sviluppo per poi lanciarsi sul mercato. Pur essendo sicuramente possibile, non è certamente l’unico approccio, né tantomeno il più valido.

Nel nostro intervento racconteremo la nostra esperienza e le nostre scelte di business per aiutare chi condivide la nostra passione ad avvicinarsi ad un percorso formativo e lavorativo affine. Introdurremo la nostra esperienza educativa e illustreremo come aprire una startup, comunicare con il mercato estero, scegliere le tecnologie, gli strumenti e i progetti, nonché quali tool e supporti possono aiutare nell’organizzazione del lavoro quotidiano. Si cercherà inoltre di venire incontro all’audience soffermandosi sugli aspetti dello speech che susciteranno maggior interesse.

 

34BigThings s. r.l. è una startup non convenzionale fondata ad inizio 2013 a Torino. Si occupa di sviluppo software e mobile videogames e rappresenta il punto d’incontro di quattro ragazzi italiani accomunati da un background tecnico e un’esperienza di vita, accademica e professionale, maturate a Copenhagen, Danimarca.

34BigThings ha inizialmente deciso di puntare su un mercato emergente come quello dei giochi multipiattaforma HTML5, sviluppando un game engine per giochi 2D ottimizzato per le piattaforme mobili, sviluppato per conto terzi. In questo momento l’azienda ha inoltre all’attivo due collaborazioni con startup danesi: l’una basata su un educational game 2D sviluppato in Unity, l’altra riguardante un social network di giovani scrittori per il quale viene sviluppata sia l’applicazione nativa iOS che un White Labeling System per generare applicazioni in HTML5.

Giuseppe Enrico Franchi, 28 anni, è uno dei fondatori di 34BigThings srl. Software developer e game designer, consegue nel 2012 un Master Degree in Game Design presso l’IT University of Copenhagen, Danimarca. Lì stringe amicizia con Giacomo e Valerio, con i quali avvierà la propria avventura imprenditoriale. Tra le sue aree di interesse spiccano l’utilizzo dei videogames in ambito educativo, la scena indie gaming e il game design per piattaforme mobile.  Gran parte delle sue giornate trascorre di fronte allo schermo programmando CoffeeScript/HTML5, progettando puzzles, o leggendo Kotaku. Appassionato di videogaming da sempre, Giuseppe desidera condividere il proprio percorso formativo con chi, come lui, desidera fare di questa passione la propria scelta professionale.

 

HTML5

 

ITU_1 ITU_2